Neanderthal Sopravvissuto in Età di Ghiaccio Europa, Grazie a un’assistenza Sanitaria Efficace

25

Immagine: James Ives

Neanderthal cura per i loro malati e feriti, e la nuova ricerca suggerisce questo ben documentato comportamento è stato più che un fenomeno culturale o un’espressione di compassione—e ‘ davvero aiutarli a sopravvivere.

Per sopportare le dure condizioni di Ice Age Europa, Neanderthal adottato diverse strategie, tra cui il gruppo di caccia, la collaborazione dei genitori, e la condivisione del cibo. Una nuova ricerca pubblicata in Quaternary Science Reviews è l’aggiunta di un altro trucco per l’uomo di Neanderthal guida di sopravvivenza: l’assistenza sanitaria.

“Noi sosteniamo che, anziché semplicemente un tratto culturale, di assistenza sanitaria può essere visto come parte di mondi diversi, che ha permesso di Neanderthal per sopravvivere in un ambiente unico in cui hanno vissuto al fianco di grandi predatori carnivori e sono stati spesso dipende dalla grande [mammiferi]… come un importante fonte di cibo,” gli autori, guidati da Penny Spikins dell’Università di York, scrivere nel loro nuovo studio. “Inoltre, l’assistenza sanitaria può essere stato un fattore importante nel permettere Neanderthal ad occupare un predatore di nicchia che altrimenti sarebbero stati disponibili per loro.”

Infatti, i Neanderthal fatto era glaciale in Europa la loro casa per centinaia di migliaia di anni, in modo che, ovviamente, ha fatto qualcosa di giusto. È facile ottenere appeso su di loro estinzione, un processo che è iniziato circa 40.000 anni fa, ma c’è molto di più di Neanderthal che la loro scomparsa. La loro è una storia di sopravvivenza.

Non è un segreto che i Neanderthal praticato assistenza sanitaria. E non c’è da meravigliarsi—hanno affrontato tutti i tipi di minacce, tra cui quelli di grandi dimensioni e di animali pericolosi. I neanderthal erano anche abili cacciatori, una pratica che ha presentato notevoli rischi. Per uomini di Neanderthal, gli infortuni sono stati una parte della vita quotidiana. Ma invece di trascurare i feriti, o vedendo in essi un peso per essere scartato, si sono impegnati nell’assistenza sanitaria.

“Abbiamo le prove di sanità risalente 1,6 milioni di anni fa, ma pensiamo che probabilmente va oltre questo,” ha detto Spikins in un comunicato stampa. “Abbiamo voluto indagare se l’assistenza sanitaria in un uomo di Neanderthal era più di una pratica culturale; è stato per qualcosa che hanno fatto o era più fondamentale per le loro strategie per la sopravvivenza?”

Le prove raccolte da Spikins e i suoi colleghi suggerisce che queste pratiche sono benefiche per l’intero gruppo, e, di conseguenza, un importante adattamento evolutivo.

Per lo studio, i ricercatori hanno analizzato i resti scheletrici di 30 scoperti in precedenza Neanderthal individui. Questi esemplari presentano ferite che vanno da lieve a grave, eppure ognuna di queste persone è riuscito a sopravvivere le loro ferite (paleontologi visivamente può dire quando un osso rotto o la frattura è guarita). In molti di questi casi, i ricercatori dicono che è altamente improbabile che l’individuo avrebbe potuto sopravvivere senza aiuto, e che un ben sviluppato sistema di cura fossero a posto.

“L’alto livello di danno e di recupero da gravi patologie come la frattura di una gamba, suggerisce che gli altri devono avere collaborato nella loro cura e ha contribuito non solo ad alleviare il dolore, ma a combattere per la loro sopravvivenza, in modo che potessero ritrovare salute e a partecipare attivamente al gruppo di nuovo”, ha detto Spikins.

Article preview thumbnail

Neanderthal Con Disabilità È Sopravvissuto Grazie Al Sostegno Sociale

Una ri-analisi di 50.000 anni fa cranio di Neanderthal mostra che, oltre a subire di più…

Per saperne di più Leggere

Un ottimo esempio di un individuo, beneficiando di Neanderthal cura è il Shanidar I campioni. Questo individuo vissuto oltre i 40 anni (che è abbastanza vecchio da Paleolitico standard) nonostante una mancanti mano destra e l’avambraccio, gravemente danneggiato gamba, la cecità in un occhio, e probabile sordità. Questo individuo non sarebbe sopravvissuto senza la cura quotidiana e la fornitura di cibo.

“Per periodi di tempo prolungati interpersonali cura, nonostante la mancanza di qualsiasi complessivo del beneficio economico, a tale riguardo, è anche evidente in altri casi,” scrivono gli autori nello studio, che punta a la Chapelle aux Saints io individuale, che è sopravvissuto con diverse condizioni debilitanti, come l’artrosi e ampi segni di malattia. Molti altri esempi presentati nello studio sono altrettanto evidente.

Per curare i loro feriti, uomini di Neanderthal probabilmente impiegato una varietà di strategie a seconda della natura e della gravità della lesione. Davvero male lesioni, come una gamba rotta, richiederebbe la febbre di gestione, l’igiene, la manutenzione, il riposizionamento delle ossa rotte, e, in alcuni casi, limitare la perdita di sangue. Quindi sì, i trattamenti sono stati abbastanza sofisticato.

“Uomo di neanderthal sembra essere stato anche un esperto di collaborazione di fornitori di assistenza sanitaria,” scrivono gli autori dello studio. “Inoltre, la visibile testimonianza archeologica è probabile che sia la ‘punta dell’iceberg’ di più comuni pratiche di salute, la maggior parte dei quali rimangono invisibili archeologici interpretazione.”

Come il loro uomo moderno cugini Neanderthal madri erano a rischio di parto difficile, a causa della forma del bacino e le dimensioni della testa del bambino. Quindi è probabile che questi avrebbero assistito al parto”, ha detto Spikins, “il ruolo che abbiamo ora attributo per ostetriche”, aggiungendo che, “Senza il sostegno, che probabilmente non poteva essere sopravvissuto il pedaggio che il tasso di mortalità delle madri e i bambini hanno assunto la loro comunità”.

Il trattamento di malati e feriti, e aiutare le madri attraverso il parto, prende un sacco di tempo e di energia, ma per gli uomini di Neanderthal, era una necessità. Perché vivevano in piccoli gruppi, la perdita di un singolo individuo potrebbe essere catastrofico. Il trattamento gravemente ferito membri del gruppo era una questione di sopravvivenza globale. Che non vuol dire che i Neanderthal non atto di compassione—che molto probabilmente ha fatto. Ciò che i ricercatori stanno dicendo è che serviva un pragmatico, scopo principale che ha aiutato il gruppo a sopravvivere nel suo complesso, e, per estensione, dell’intera specie.

Così, l’assistenza sanitaria provisioning “è stato non solo un notevole adattamento evolutivo che precedentemente è stato riconosciuto,” scrivono gli autori nello studio, può anche essere essenziale per una specie che ha occupato la più settentrionale limite di Età di Ghiaccio Europa. Senza i benefici della sanità, i ricercatori sostengono, Ice Age Europa sarebbe probabilmente stato inaccessibile.

Guardando al futuro, i ricercatori vorrebbero saperne di più circa le tecniche utilizzate nella Neanderthal, l’assistenza sanitaria, e per determinare quanto indietro nel tempo di queste pratiche può essere rintracciato.

Nonostante i loro sforzi eroici, dell’uomo di Neanderthal si estinse, una probabile conseguenza dell’invasione umana e, ironia della sorte, il cambiamento climatico. Ma il loro lavoro prolungati durante uno dei periodi più difficili nella recente storia geologica è un testamento alla loro abilità, e una tempestiva lezione per la nostra specie.

[Quaternary Science Reviews]

Condividi Questa Storia