Ancora non riusciamo a Capire Queste Macchie sulla Luna di Saturno, e Non stiamo Andando Indietro

124

We Still Don't Understand These Spots on Saturn's Moon, and We're Not Going Back

La sonda Cassini ha fatto il suo ultimo passaggio ravvicinato di luna ghiacciata di Saturno Encelado in dicembre, rilasciando il suo ultimo sguardo più da vicino a queste strane macchie scorsa settimana. Scoperto più di un decennio, ancora una volta, stiamo ancora cercando di capire esattamente come questi punti formano.

Ora la navicella spaziale che sta facendo il suo giro di addio delle lune di Saturno, in preparazione per un grande finale di immersione tra gli anelli prima di schiantarsi contro il gigante del gas.

I puntini sono stati avvistati durante un sorvolo nel 2005, in “liscia” regione della piccola luna, di fronte a Saturno e a nord dell’equatore. Il piccolo nero fosse posato un nuovo mistero.

We Still Don't Understand These Spots on Saturn's Moon, and We're Not Going Back

Una sezione di Encelado “morbide pianure” area, poco a nord dell’equatore su Saturno a fronte di quanto visto su febbraio 17, 2005 at 410 piedi (125 metri) per pixel. Il nord è in un angolo, in basso a sinistra. Immagine di credito: NASA/JPL/Space Science Institute

I punti non sono poi così poco. Che varia da 400 a 2500 piedi (125-750 metri) di diametro. La loro distribuzione non appare casuale; invece, ruvida catene parallele strette fratture. L’estremo contrasto è particolarmente sconcertante, suggerendo che potrebbe anche essere compositivo diverso rispetto al resto del paesaggio.

Sponsorizzato

Infine, la scorsa settimana siamo tornati a vedere di nuovo. Questa volta, invece di concentrarsi solo su lunghezze d’onda ottiche, Cassini ripreso la zona a più alta risoluzione e incluso ultravioletto e infrarosso.

We Still Don't Understand These Spots on Saturn's Moon, and We're Not Going Back

Un’occhiata più da vicino la “liscia pianura”, scattata il 19 dicembre, 2015 a 220 piedi (67 metri) per pixel. Nord è in alto. Immagine di credito: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute

Queste nuove immagini di rivelare i dettagli del team scientifico non riuscivamo a vedere. In realtà, urti piercing di superficie, eventualmente sporgente affioramenti di “bedrock” di ghiaccio o di blocchi di ghiaccio. Sono anche più piccoli rispetto alla previsione iniziale—decine a centinaia di metri (da decine a centinaia di metri).

Gli scienziati non sanno ancora ghiacciato blocchi è venuto per essere esposto. La luna non ha una spessa atmosfera, in modo manca il vento che percorre chiaro superfici qui sulla Terra. Invece, i blocchi potrebbero sono stati cancellati dalla sublimazione del ghiaccio di evaporazione direttamente da solido a gas o da tumbling stessi “pulito”, spostando più in basso.

Per visualizzare le lunghezze d’onda al di là di ciò che possiamo percepire con i nostri umano, limitato, gli occhi, i colori dell’immagine sono rimappati in modo che i raggi ultravioletti (338 nanometri) è di colore blu, verde luce ottica (568 nanometri) è verde, e vicino infrarosso, rosso (930 nanometri). Altre volte abbiamo utilizzato questo colore mappatura di bit verdi erano a grana grossa o ghiaccio solido. Lo stesso vale qui: grossolana ghiaccio rivestimento pareti ripide di crepe ed avvallamenti.

E ‘ un finale di bella vista della luna—e deliziosamente dettagliate— che fornisce nuove osservazioni per i ricercatori di puzzle in futuro. Ma fa male, in qualche modo, sapendo che c’è qualcosa di strano su Encelado e non abbiamo gli strumenti per continuare a guardare.

Contattare l’autore mika.mckinnon@io9.com o seguire il suo @MikaMcKinnon.