Questa Tempesta di Stelle È diverso da Qualsiasi cosa Abbiamo Visto Prima

228

This Stormy Star Is Unlike Anything We've Seen Before

Gli astronomi sono a confronto a Giove macchia rossa: sempre in tempesta grande abbastanza da inghiottire tre Terre. Ad eccezione di questo mostro tempesta sembra essere infuria su una stella.

L’oggetto in questione, W1906+40, appartiene a una classe di relativamente fresco corpi celesti conosciuti come L-nani. Nonostante la loro bassa temperatura, alcuni L-nani fusibile atomi e produrre luce—e sono quindi classificati come stelle. Altri, noto come il marrone nani, sono considerati “non è riuscito stelle” per la loro mancanza di fusione. Basandosi sulla sua età e della temperatura media della superficie (circa 3.500 ºF), questa particolare L-nano è probabile che sia un effettivo stelle.

Che è affascinante, perché non pensiamo di stelle come oggetti che hanno una tempesta. Questo si fa.

W1906+40 è stato in origine notato da NASA Wide Field Infrared Survey nel 2011, e, successivamente, da Kepler, il Telescopio Spaziale hubble. Kepler è stato costruito al posto pianeti cercando di transito eventi—molto debole tuffi in starlight che si verificano quando un pianeta velocità intorno alla sua stella madre, nella nostra linea di vista. Quando gli astronomi hanno ripreso W1906+40 con Keplero, hanno notato un periodico tuffo nella luce delle stelle, ma non assomiglia a nessun pianeta che abbiamo mai visto.

In un primo momento, gli astronomi pensavano che stavano guardando un sunspot—in una zona densa di attività magnetica della stella della superficie. Ma il follow-up a infrarossi osservazioni con il telescopio Spitzer ha rivelato qualcosa di molto strano: un colossale, pioggia e tempesta, composto da piccole particelle minerali.

Sponsorizzato

“Non sappiamo se questo tipo di tempesta è unico o comune, e non perché si persiste per un lungo tempo,” ha detto John Gizis dell’Università del Delaware, Newark, autore principale di un nuovo documento che descrive la ricerca. Per iniziare a rispondere a queste domande, Gizis e i suoi colleghi stanno ora utilizzando Keplero e Spitzer a caccia di altre tempesta di stelle.

E ‘ una di quelle scoperte inaspettate che mette in luce come vario il paesaggio cosmico è—e che siamo in nessun posto vicino alla comprensione di tutti i suoi misteri.

[Leggi il pre-print di studio su arXiv h/t NASA]

Seguire l’autore @themadstone

Top: Artista illustrazione di star W1906+40, con un buio tempestoso regione raffigurato in alto. Immagine di Credito: NASA / JPL-Caltech